Buddha

Il Buddha storico Shakyamuni nacque, circa 2560 anni fa, come il principe Siddharta Gautama, all’interno di una famiglia reale in quello che ora è il nord dell’India. Sin dalla prima infanzia, fu circondato da ogni forma di benessere e bellezza, e potè gioire di una educazione raffinata. I testi lo descrivono come alto, forte e con gli occhi azzurri. Quando aveva ventinove anni, lasciò il palazzo reale per la prima volta nella sua vita, e incontrò un anziano, un malato e una persona morta – esperienze che non aveva mai conosciuto prima. Realizzò quindi che nulla può essere considerato permanente e abbandonò l’esistenza principesca per intraprendere la sua ricerca meditativa nelle montagne e nelle foreste del nord dell’India.
Dopo sei anni spesi alla ricerca del significato ultimo, riconobbe la natura della mente, mentre era in meditazione profonda in quello che oggi è la città di Bodhgaya. Egli raggiunse l’illuminazione – uno stato di felicità duraturo e senza limiti che è il pieno sviluppo del potenziale di corpo, parola e mente. Il Buddha insegnò per quarantacinque anni in India, in un contesto culturale particolarmente ricco ed evoluto. Durante i suoi costanti viaggi, incontrò diversi tipi di persone e diede consigli, generali e specifici, per ogni situazioni della vita.
I suoi insegnamenti, che rendono gli esseri senza paura, gioiosi e gentili, rappresentano la religione principale in diversi paesi dell’Asia orientale. Sin dai primi anni ’70, la profonda visione buddhista, con la sua grande varietà di metodi, ha ispirato e attratto un crescente numero di persone dalla mentalità libera e indipendente appartenenti alle diverse culture occidentali.

buddha